martedì 1 aprile 2014

Ti boccerò perchè....

Ci risiamo, nell'ultimo periodo ho accumulato un pò di prodotti bocciati. Si spazia dal makeup, alla cura della mani e del corpo.
Iniziamo subito con una crema mani e nello specifico la Cold cream di Avene. Ne avevo sentito parlare bene e una volta in farmacia me la sono ritrovata in offerta alla cassa, così ho deciso di provarla, costa circa 5 euro per 50ml di prodotto.
Cosa ci si aspetta da una crema mani? Che idrati, protegga e ripari, magari senza ungere. Bene questa crema non è unta, ma non fa assolutamente quello che dovrebbe, anzi dopo l'applicazione le mani tornano più screpolate di prima. Inoltre ha un terribile odore chimico.


Il prossimo prodotto che boccio è detergente intimo bio della marca Biovera. Diciamo che con questo prodotto siamo partiti col piede sbagliato, perchè al primo utilizzo si è rotto il sistema di erogazione a pompetta. Ogni volta per utilizzarlo ho dovuto svitare il tappo, estrarre la cannuccia e versarlo.

A parte quanto detto sopra, la consistenza di questo detergente è molto strana, perchè è un liquido giallino con dei cristallini ruvidi all'interno, che si sciolgono dopo un pò che sono in contatto con l'acqua. Nonostante gli ingredienti apprezzabili, tra cui il tea tree oil di cui sono grande fan, non ho trovato affatto efficace questo prodotto, inoltre i cristallini pungono proprio perchè non si sciolgono subito. Se volete ulteriori info cliccate qui. Acquistato da Ecobio lovers per 6.50 euro.

Devo purtroppo bocciare il chiacchieratissimo balsamo labbra Viviverde Coop.
 Costa meno di 2 euro ed è naturale. Ok, però mentre all'inizio non aveva nessun odore, dopo un pò che lo usate e lo stick inizia a consumarsi, emana un odore di cera non troppo gradevole. Inoltre sulle labbra risulta un pò colloso. Non mi è piaciuto!

Di recente sul blog ho parlato benissimo della linea al miele di The Body Shop, una delle mie preferite, per via del profumo meraviglioso. C'è però un prodotto che devo bocciare: l'esfoliante corpo.

La versione in foto non è una full size, perchè faceva parte di un kit di minitaglie, la versione intera costa 15 euro per 200ml di prodotto.
Perchè non mi piace? Semplicemente perchè non scrubba e non esfolia! E' una "pasta" con dei microgranulini all'interno che però si sciolgono troppo presto e non hanno nessuna efficacia. Solo l'odore è meraviglioso. Non so se è un problema solo di questo al miele, magari gli altri delle altre linee sono più efficaci.

Ahimè devo bocciare un rossetto Nars, nello specifico la limited edition Guy Bourdin Cinematic lipstick in "full frontal".
 Il colore è meraviglioso, è un fuchsia tendente al viola, ma purtroppo questo rossetto dura sulle labbra meno di un burro cacao. E' talmente leggero e morbido che basterà bere un bicchier d'acqua e andrà tutto via! Ho provato anche con una matita labbra sotto, ma dopo pochissimo rimane solo la matita. Inoltre essendo così poco resistente è facile ritrovarselo sparso per tutta la faccia. Non è più in commercio, spero!

Ho tenuto alla fine il pezzo grosso, finalmente mi sono decisa a bocciare una volta per tutte il celeberrimo Erase Paste di Benefit. Chi non lo conosce? E' il famossissimo correttore color pesca di Clio dal barattolino fuchsia neon
E' in mio possesso dal 2011, ma ormai già da un pò non lo uso più. Il mio contorno occhi ha delle piccole pighette e questo correttore essendo molto morbido vi si deposita di continuo, anche mettendone poco, sfumandolo e fissandolo con la cipria. Inoltre trovo che sia così morbido che neanche la migliore delle ciprie riuscirebbe a tenerlo a bada, la parte grassa risale sempre in superficie. Detto ciò non lo trovo nemmeno così efficace e miracoloso, però mi rendo conto che con un contorno occhi differente possa essere d'aiuto.

Linda

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...